stufe-moderne-mcz

Canna fumaria stufa a pellet: le 5 domande che ti sei sempre fatto

Quali sono le domande piÙ comuni che ci si pone per l'installazione di una stufa a pellet

Anche se ormai sono prodotti piuttosto diffusi, quando di parla di stufe a pellet le domande relative alla canna fumaria e all'installazione sono sempre tante. In questo articolo abbiamo selezionato le più frequenti che ci sono state poste in questi anni.

Le risposte che leggi qui di seguito sono state elaborate sulla base della normativa attualmente in vigore in Italia, che è la UNI 10683:2012, intitolata “Generatori di calore alimentati a legna o altri combustibili solidi. Verifica, installazione, controllo e manutenzione”. 

1. La canna fumaria di una stufa a pellet puÒ avere dei tratti orizzontali?

Prima di tutto quando si parla di canna fumaria bisogna ricordare che questo termine andrebbe usato solo per indicare il tubo coibentato che esce dal tetto e arriva fino al comignolo in verticale, mentre il tratto che parte dalla stufa viene detto “canale di fumo” o “raccordo fumi” e può avere un andamento anche irregolare. L’insieme canna fumaria più raccordo fumi è chiamato “impianto fumario”.

La domanda quindi sarebbe: il raccordo fumi di una stufa a pellet può avere dei tratti orizzontali?

La riposta è: sì, quasi.

Il raccordo fumi, infatti, dovrebbe sempre avere una minima pendenza (sono consigliati almeno 3°). Il tratto semi-orizzontale, comunque, non dovrebbe superare i 4 metri. 

 

2. posso attaccarE il tubo di una stufa a pellet a una canna fumaria esistente?

Sì, ma.

Capita spesso, soprattutto nel corso di una ristrutturazione, di trovare già una canna fumaria in muratura e di volerla riutilizzare per la nuova stufa a pellet. Prima di tutto andrà controllata con gli adeguati strumenti. Se il controllo del tecnico fumista è positivo, la stufa si potrà raccordare comodamente alla vecchia canna fumaria e smaltire i fumi attraverso di essa.

Se invece la canna fumaria risulta ostruita o non utilizzabile, potrebbe esserci comunque una soluzione per utilizzarla. Si potrà ad esempio far passare un tubo all'interno della vecchia canna fumaria, risparmiandosi così la spesa di doverla costruire ex-novo. 

 

3. quanto costa la canna fumaria per una stufa a pellet?

Dipende.

Il costo è molto variabile, perché dipende da un lato dalla tipologia e dai materiali utilizzati per costruire la canna stessa, dall'altro dalla situazione di installazione e dai lavori necessari. Se hai bisogno solo di una forchetta di prezzo, calcola che il costo di un impianto fumario completo (materiali e manodopera) può andare da un minimo di 700 ad un massimo di 1200 euro. 

 

4. POSSO collegare la STUFA A PELLET ALLA CANNA FUMARIA della caldaia? posso collegare due stufe a pellet alla stessa canna fumaria?

No.

La normativa vieta espressamente le canne fumarie collettive ed il convogliamento all’interno del canale da fumo/canna fumaria di altri apparecchi. Ogni apparecchio deve avere la propria canna fumaria collegata con il comignolo.

Cosa si rischia se si collegano le uscite fumi di più apparecchi nella stessa canna fumaria? Prima di tutto, in caso di controllo scatta la multa, perché un'installazione del genere è fuori legge.

Tecnicamente, sappi che se gli apparecchi vengono accesi uno alla volta, separatamente, potrebbe non succedere nulla. Se però vengono messi in funzione nello stesso momento, si riduce immediatamente il tiraggio con il rischio di pericolosi ritorni di fumo in casa. 

 

5. posso installare una stufa a pellet senza canna fumaria?

No.

Diffidate da chi vi propone una stufa a pellet priva di collegamento alla canna fumaria, con uno smaltimento fumi limitato ad un foro sul muro. Qui, in questo articolo, abbiamo ben spiegato perché questo tipo di installazione è fuori norma e dannosa per la salute, per l'ambiente e per il buon funzionamento del prodotto stesso.

Quando vedi la foto di una bella stufa come questa (è la Klin di MCZ) che sembra essere senza canna fumaria, non dimenticare che l'uscita fumi può anche essere sul retro del prodotto. La canna fumaria in questo caso è stata realizzata all'esterno della casa, una soluzione più discreta, ma comunque funzionale.

KLIN-stufa-moderna-mcz

 

Vuoi saperne di più sul costo delle stufe a pellet? Scarica la nostra Guida!

 

GUIDA GRATUITA ai prezzi delle stufe a pellet. Scaricala subito!

 
Giuliano Bocus
scritto da

Giuliano Bocus

Sono tecnico e formatore per MCZ Group dal 2000. Conosco molto bene l’utilizzo quotidiano che viene fatto dei prodotti a pellet e a legna, le problematiche più comuni che si possono incontrare e tutte le possibili soluzioni. Mettendo a frutto la mia esperienza sul campo, partecipo allo sviluppo dei nuovi prodotti e punto a facilitare la vita all’utente finale.

I miei consigli vi saranno utili per

  • scegliere il prodotto che fa per voi
  • ottenere il meglio dalla vostra stufa, camino o caldaia
  • sapere quale combustibile è meglio acquistare
  • capire come va fatta un’installazione a regola d’arte
  • sapere come si eseguono le operazioni pulizia e manutenzione

RISCALDAMENTO
DI CASA

Scopri le cose che nessuno
ti ha mai detto!

iPad-Guida-Riscaldamento.png
pdf.png
SCARICA LA GUIDA

YOUR FIRE NEWSLETTER

Riceverai i contenuti più utili
direttamente via email. Una volta al
mese (o anche meno)

Subscribe to Email Updates

YOUR FIRE SOCIAL

Tendenze, novità, consigli,
storie e ambienti dedicati al fuoco via Facebook,
Pinterest o Instagram. Basta un clic!

DUBBI? SCRIVICI!